Duomo di Lucera cover

Lucera è situata in provincia di Foggia, non è molto conosciuta al grande turismo ma merita di essere vista, perché è riuscita a conservare diverse testimonianze del suo passato florido. Infatti custodisce una tra i più antichi anfiteatri dell’Italia meridionale, ed è sede vescovile della Diocesi di Lucera-Troia. Sorge in una posizione strategica, sui colli che si innalzano sul Tavoliere delle Puglie, infatti nell’antichità era chiamata “chiave delle Puglie”. Ora passiamo a parlare di tutto ciò che c’è da vedere a Lucera.

La Basilica

La Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta sorge nel centro di Lucera, voluta da Carlo II d’Angiò, consacrata nel 1302. La cattedrale è sede della Diocesi di Lucera-Troia. Nel 1874 è stata nominata Monumento Nazionale.  Un esempio di architettura gotico-angioina. La facciata è asimmetrica, infatti a destra troviamo una torre campanaria a pianta quadrata, a sinistra invece sorge una torre ottagonale.

Anfiteatro

Di epoca romana sorge nella periferia della città. Fra i più antichi anfiteatri scoperti nell’Italia meridionale, più antico del Colosseo. Risale al I secolo e è dedicato ad Ottaviano Augusto, si stima che potesse contenere tra i 16000 e i 18000 spettatori. Nei pressi dell’anfiteatro sorgevano una palestra per gli atleti, un’infermeria, e altri edifici pubblici.  All’interno di questa struttura venivano messi in atto giochi tipici di quei tempi, come lotta tra animali, combattimenti tra gladiatori e l’uccisione di condannati a morte da parte di animali o altre esecuzioni.

lucera cosa vedere
Anfiteatro di Lucera

Il castello Svevo-Angioino

Simbolo della città, la fortezza Sveva-Angioina è una struttura militare che risale al XII secolo quindi in età federiciana e angioina. Sorge sul Colle Albano dominando il Tavoliere. Già intorno al 1230 Federico II fece costruire un palazzo, al quale poi Carlo I d’Angiò affiancò la fortezza, terminata nel 1283. Infatti tutta la zona circostante la fortezza è sito archeologico, che testimonia la successione di diverse epoche storiche, ognuna delle quali ha lasciato segni tangibili.

cosa vedere a lucera
Museo diocesiano di Lucera

Museo di Archeologia di Lucera

Tra le cose da vedere a Lucera, vi segnalo il Museo Civico Giuseppe Fiorelli, all’interno del palazzo settecentesco de’ Nicastri. Potrete ammirare diversi manufatti che risalgono alla Preistoria, all’età romana e anche al Medioevo.

Cosa visitare nei dintorni di Lucera

Lucera nasce in un territorio magico, campi di ortaggi, ulivi, vigneti, campi di grano, a cui si alterano le tipiche masserie. La città è anche costeggiata da due torrenti: Salsola e Vulgano, entrambi affluenti del Candelaro. Quindi se amate la natura le aree che circondano Lucera sapranno accogliervi nel migliore dei modi. A mezz’oretta di distanza c’è il Parco del Gargano , con diverse attività e itinerari da poter percorrere. Infine ricordatevi che a poca distanza sorge Foggia. Se volete rilassarvi invece vi consiglio le terme naturali di Castelnuovo della Daunia.

Cosa fare a Lucera: eventi

Tra gli eventi più consigliati spicca la Sagra del Mosto Cotto, si tiene ad Agosto ed è famosa perché durante questa sagra potrete assaggiare tutti i piatti tipici di Lucera! In particolare quelli preparati con il mosto cotto, prodotto con la bollitura del mosto di uva. Non mancheranno panzerotti, vino, taralli e tanto altro. Un altro evento che si tiene sempre ad agosto è Calici di Stelle, una degustazione di vini tipici tra le vie del centro storico, imperdibile! Una manifestazione che riporta in vita il passato di questa splendida città è “Ai tempi di Federico II” durante questo evento sfilano per la città costumi tipici di quell’epoca.

cosa visitare a lucera
Festa patronale a Lucera

Tradizione Culinaria

Pane e taralli sono i prodotti tipici per eccellenza di Lucera. Il pane di Lucera è infatti un prodotto abbastanza rinomato ed è realizzato con lievitazione naturale. Il “Cacc’ e Mmitte“,vino DOC, prodotto in queste zone, è un vino dal gusto corposo, anche il “Cioccarello” è un vino tipico di Lucera. Questa città è inserita nel circuito delle Strade dei Vini della Daunia. Altri prodotti tipici della cucina locale sono la pasta fresca: orecchiette, troccoli, cavatelli, abbinati ai classici condimenti tipici. Infine no dimentichiamo i prodotti caseari, come mozzarelle, scamorze e caciocavallo prodotti sempre in queste aree.

Se vuoi scoprire piccole ma interessanti curiosità su Lucera leggi in nostro articolo!

Tutto ciò che c’è da scoprire a Lucera

Come arrivare a Lucera

  • Auto: con la A14 fino a Foggia, poi sulla S.S.17 per Lucera;
  • Treno: dalla stazione di Foggia, proseguire con la linea ferroviaria per Lucera;
  • Aereo: l’aeroporto di Foggia Gino Lisa è il più vicino.
Foto Carla Fiume

Classe 1993, mi piace scrivere, viaggiare, lanciarmi in nuove avventure e scoprire nuovi luoghi. Mi emoziono facilmente davanti ai tramonti e ai gattini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.