Marina di Pulsano al tramonto

Pulsano è conosciuta soprattutto per le sue spiagge, ma vediamo cos’altro c’è da vedere in questa località. Si trova nella parte Ionica del Salento, e sorge a sud di Taranto. Fa Parte dell’associazione delle “Terre del Mare e del Sole” che unisce diverse città salentine volta a proteggere l’ambiente privo d’inquinamento e le acque limpide e pulite del mare. Il centro cittadino non sorge alle pendici del mare, ma parte del territorio di Pulsano si affaccia sul Golfo di Taranto. Anzi, gli scavi archeologici hanno dimostrato che la zona costiera era frequentata sin dal neolitico. Con il passare dei secoli, saccheggi da parte di pirati hanno costretto gli abitanti a spingersi nell’entroterra, zona ugualmente fertile ma più protetto.

Ora passiamo ai punti d’interesse da vedere in questo bel borgo marino.

Chiesa Santa Maria La Nova

È un Santuario Mariano e risale alla metà dell’ottocento, all’interno è riprodotta la grotta della Madonna di Lourdes, come voto del dottor Egidio Delliponti, miracolato dopo un pellegrinaggio presso quella originale. Oggi la chiesa è meta di pellegrinaggi. All’interno della chiesa madre potrete anche osservare statue in cartapesta, realizzate dai maggiori maestro leccesi della cartapesta. Il campanile è molto alto e  risale al 1980, e domina tutta la zona circostante.

Chiesa Santa Maria La Nova a Pulsano
Chiesa Santa Maria La Nova a Pulsano

Castello de Falconibus di Pulsano

Sorge nel centro storico del paese, nell’angolo nord-est delle antiche mura pulsanesi e ha pianta rettangolare. Possiede cinque torri con dimensioni differenti, mentre in origine era formato dalla sola Torre Quadrata che oggi si affaccia su Piazza Castello ed era circondato da un fossato. Fino al 1993 fu sede del Municipio, oggi è sede dei consigli comunali e sala di rappresentanza, ed è stato parzialmente ristrutturato.

Castello De Falconibus a Pulsano
Castello De Falconibus a Pulsano

Altro da vedere a Pulsano

Tra i punti d’interesse a Pulsano vi segnalo anche la torre dell’orologio fu costruita sull’attuale piazza del castello. La prima data certa in cui l’orologio scoccò le ore fu il 1748. Dopo il terremoto del 1954 la torretta è caduta in rovina, solo nel 2006 è avvenuta la ricostruzione.

Anche la Torre Castelluccia merita di essere menzionata tra le cosa da vedere a Pulsano, è una torre costiera che fa parte di un complesso di difesa realizzato nel Salento intorno al ‘500. Nei pressi della torre si possono ammirare resti delle abitazioni primitive del villaggio protostorico, il più antico rinvenuto nel Golfo di Taranto.

Infine parliamo di ciò che un turista cerca quando va in una zona balneare, le spiagge! La Marina di Pulsano è composta da più di sette chilometri di costa, con lidi attrezzati, quindi troverete tutto ciò di cui avrete bisogno Lido Silvana di Pulsano è stato inserito tra le spiagge più belle della Puglia della costa tarantina, da Touring club. Altre spiagge ugualmente belle sono: La Fontana, Le Canne, Luogovivo, Terrarossa, e davvero tante altre.

Cose da vedere tra i dintorni di Pulsano

Se oltre alle spiagge avete voglia anche di immergervi nella natura, allora sappiate che a pochi chilometri si estende il Bosco Caggione, un bosco formato da Pini d’Aleppo. Situato nell’omonima contrada, è un’area molto estesa, nella parte bassa del bosco è nata una straordinaria formazione vegetale tipica della macchia mediterranea.

Poco distante da Pulsano c’è una bella città che vi consiglio di visitare, ed è Taranto, oltre alle belle spiagge lungo la costa, nasconde molti tesori all’interno del centro cittadino. Vi consiglio di scoprirla. Anche Manduria con il suo interessante sito archeologico delle mura messapiche merita una visita.

Cosa fare a Pulsano: eventi

Pulsano è meta religiosa, durante la Processione dei misteri del Venerdì Santo, la processione attraversa il paese per tutta la notte, ed è stata riconosciuta tra quelle più rappresentative della settimana santa pugliese. Mentre la festa patronale di San Trifone e della Madonna dei Martiri, si festeggia a settembre, durante questo evento il centro del paese si anima con numerose bancarelle, luminarie, complessi musicali e fuochi d’artificio. Anche l’undici febbraio si ripete la stessa situazione, attirando numerosi pellegrini, in onore della Madonna di Lourdes. Ad agosto invece si tiene il mercato sul mare, mercato serale che popola le vie costiere del paese.

Vista dal drone di Marina di Pulsano

Tradizione Culinaria

Siete fortunati se capitate a Pulsano durante l’estate, sono infatti numerose le sagre dove si possono degustare i piatti ed i prodotti tipici della regione. Pulsano è una delle tappe della Strada del Vino e della Strada dell’Olio, le due strade collegano i centri di produzione del vino e dell’olio nel Salento e nel litorale Tarantino. Fa parte della Strada del vino d.o.c. Lizzano e Primitivo di Manduria e in queste zone si produce , l’olio salentino, cioè l’Olio Terra d’Otranto DOP.

Frutti tipici di queste zone sono invece i fichi, i fichi d’India e l’uva, che trovano spazio nella cucina pulsanese. Altri ingredienti utilizzati abbondantemente sono cozze, ostriche, orate, cernie, gamberi, calamari, i veri tesori del mare. Insomma la cucina di Pulsano è tipicamente pugliese, dunque potrete assaggiare i prodotti del territorio utilizzati sapientemente dalle mani esperte della tradizione.

Fichi d'india in fiore a Pulsano
Fichi d’india in fiore a Pulsano

Come arrivare a Pulsano

  • Auto: attraverso la SP108 16 km a sud di Taranto;
  • Treno: collegamenti con Taranto e Lecce;
  • Aereo: dista 74 chilometri dall’aeroporto di Brindisi.
Foto Carla Fiume

Classe 1993, mi piace scrivere, viaggiare, lanciarmi in nuove avventure e scoprire nuovi luoghi. Mi emoziono facilmente davanti ai tramonti e ai gattini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.