All About Puglia » News » Dove Andare » Bari e il Nord barese » Cosa vedere a Rutigliano

Cosa vedere a Rutigliano

cosa vedere a rutigliano

Cosa vedere a Rutigliano, lo splendido borgo a sud-est di Bari conosciuto come la città dei Fischietti in Terracotta. Infatti, la città, è legata all’antica arte figulina, una tradizione che affonda le sue radici fin dal neolitico. Nel 2010 è stata premiata anche con il titolo di Città d’Arte grazie al suo grande patrimonio artistico, architettonico e storico. Inoltre un altro nome con cui è conosciuta è la Città dell’Uva per la grande produzione di diverse e pregiate varietà da tavola. Si tratta di una città dal fascino medievale che sorge sull’altopiano delle Murge protetta dalla grande torre normanna. Passiamo ora a parlare nel dettaglio di cosa vedere a Rutigliano.

La Torre Normanna

 È il simbolo della città e oltre il cortile e la suddetta torre è rimasto ben poco dell’antico castello ristrutturato dai Normanni nel XII secolo. È stata nominata anche tra i luoghi del cuore del FAI. Il profilo della città è riconoscibile proprio grazie a questa bellissima torre, si innalza infatti, sulla parte più alta della città. Ha forma quadrangolare e arriva a toccare i 30 metri di altezza, rivestita da bugnato, in pietra calcarea. All’interno vi troviamo alcuni affreschi con protagonisti figure religiose databili probabilmente al ‘400. All’esterno, nel cortile troviamo una nicchia dove è conservata una statua con dettagli orientali di San Nicola il santo patrono della città.

cosa vedere vicino Rutigliano
Torre normanna a Rutigliano

Chiesa di Santa Maria Colonna

Un primo edificio è databile al XI secolo, poi ristrutturato e ampliato nel XII molto simile a come ci appare oggi. Simbolo del Romanico Pugliese sull’ingresso troviamo due belve in pietra che sorreggono le colonne con capitelli diversi, uno con motivi fitomorfo l’altro con una raffigurazione di due arpie. All’interno è conservato il polittico di Antonio Vivarini risalente al XV secolo, si tratta dell’opera più antica del Vivarini presente in Puglia. Inoltre all’interno potrete ammirare un leggio marmoreo risalente al XIII secolo, una preziosa icona bizantina del ‘300 e alcune tracce di affreschi murali risalenti al ‘400.

Centro storico di Rutigliano

Si tratta di un borgo medievale molto affascinate, vi consiglio di accedervi da una delle antiche porte del borgo antico, la Porta Nuova. Tra stradine e viuzze vi ritroverete al cospetto di una struttura alta e squadrata: la Torre dell’Orologio del ‘700 con un bellissimo quadrante in maiolica. Continuando a passeggiare nei dintorni della chiesa madre troverete Via Passatutti, una via molto più stretta di quelle a cui siamo abituati.

Museo del fischietto

Tra le cose da vedere a Rutigliano, trovandoci nella città del fischietto, non possiamo esimerci dal visitare il Museo del Fischietto! Si tratta di un vero e proprio viaggio nel mondo della terracotta di Rutigliano, tra passato e presente. Il museo accoglie oltre 700 fischietti! Infatti qui sono raccolti i vincitori del concorso nazionale del Fischietto in Terracotta “Città di Rutigliano” dal 1989 fino ad oggi. È stato istituito nel 2004 e intitolato a Domenico Divella, il pioniere dell’industria locale e capo dell’omonimo pastificio famoso in tutto il mondo.

fischietti terra cotta rutigliano
Fischietti di terra cotta

Cosa vedere nei dintorni di Rutigliano

I dintorni di Rutigliano vi immergeranno nell’ambiente tipico della Puglia, tanta natura intervallata da tipiche masserie bianche e antiche, tra cui citiamo Masseria Panicelli. Si tratta di una struttura con grande valore architettonico, negli ultimi tempi è stata ristrutturata ed è tornare al suo antico splendore. Risale al XVII secolo e testimonia la tradizione agricola, i quattro bastioni e la sua altezza sopra la media sono le sue caratteristiche principali.

Questo borgo è poco distante da un altro piccolo e affascinante borgo ovvero Turi la città delle ciliegie , inoltre se volete affacciarvi sulle coste troverete, a poca distanza, Mola di Bari, una bellissima località marina.

Eventi a Rutigliano

L’evento più famoso è la Fiera del Fischietto in terracotta Città di Rutigliano“. Si tiene in concomitanza con la festa di Sant’Antonio Abate ovvero il 17 gennaio di ogni anno. Come abbiamo detto si tratta di una tradizione antica della città oggi legata alla produzione di tegami di creta e dei finissimi fischietti in terracotta, che rappresentano la vera arte artigiana. Altri eventi degni di nota sono le sagre, come quella dell’uva, quella della pettola e della bruschetta, ottime per conoscere la tradizione culinaria e non solo del paese.

Tradizioni culinarie

La Cucina tipica di Rutigliano si basa su Ingredienti semplici. Ad esempio il grano e la farina derivante da questo cereale sono la base della tradizione culinaria, fondamentale ad esempio, nella pasta fresca. Rutigliano ha un’antica tradizione nella produzione dei latticini ma anche nei salumi. Abbiamo detto che il prodotto tipico è l’uva, quindi dovrete assolutamente provarla e di conseguenza anche il vino!

uva di rutigliano
Uva tipica

Come arrivare a Rutigliano

  • Auto: A 14, uscita Bari poi seguire le indicazioni per Rutigliano;
  • Treno: Rutigliano ha una stazione ben collegata;
  • Aereo: l’aeroporto di Bari dista circa 24 km.
Foto Carla Fiume

Classe 1993, mi piace scrivere, viaggiare, lanciarmi in nuove avventure e scoprire nuovi luoghi. Mi emoziono facilmente davanti ai tramonti e ai gattini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.