All About Puglia » Dove Andare » Litorale Tarantino e Gravine

Litorale Tarantino e Gravine

Il litorale Tarantino e le Gravine

Dal punto di vista culturale e paesaggistico, il litorale tarantino e le Gravine costituiscono una delle zone più suggestive della Puglia. Le Gravine sono incisioni erosive che si aprono lungo il terreno. Sono state scavate dall’acqua di fiumi di migliaia di anni fa che dalle Murge scendevano fino al mare.

Questo fenomeno ha creato affascinanti gole rocciose, nelle quali, una volta prosciugate, l’uomo si è stabilizzato. In effetti le caverne, che si aprono lungo le gravine, costituiscono un posto perfetto dove trovare protezione. E la loro peculiarità è data proprio da questo: al loro interno è ancora visibile la traccia lasciata dall’essere umano. Sono, infatti, presenti grotte che dal Neolitico fino al Medioevo e, in alcuni casi, anche fino agli anni ’50, hanno costituito la dimora di intere famiglie. In questi insediamenti sono visibili tutt’ora antichi villaggi, cripte, chiese e santuari sotterranei. Le gravine costituiscono un meraviglioso testamento del passato pugliese.

Vi racconteremo di paesi semi-conosciuti come Ginosa, Mottola, Massafra, Laterza che si erge su di una gravina tra le più profonde d’Europa, del passato grandioso della città di Taranto, realtà importantissima durante la Magna Grecia. Ma vi parleremo anche  delle località balneari che si estendono sul mar Ionico nella provincia da Taranto, conosciute per il mare calmo e limpido e spiagge ampie costeggiate da dune verdeggianti.

Questa zona della Puglia è meno conosciuta al turismo di livello internazionale. Ma in realtà meriterebbe ancor più visite proprio perché è riuscita a riservare meglio la sua autentica bellezza naturale e paesaggistica.