Film girati in Puglia

Numerosi sono film che sono stai girati in Puglia, e che hanno reso protagonista l’insolita bellezza e gli incantevoli scorci della nostra regione. Ambienti incontaminati, borghi incantevoli e spiagge paradisiache, un mix di scenografie eterogenee rendono la Puglia il set perfetto per diversi film. Non è una moda recente quella di ambientare film in Puglia, anzi, ha da sempre affascinato molti registi e produttori, italiani e non. Documentari, film e serie tv sono davvero tante le produzioni che si sono spostate nel tacco della nostra Italia per rendere omaggio a questa bellissima regione. C’è chi ne ha fatto un vero e proprio evergreen, il regista e attore pugliese, Checco Zalone. Dal primissimo “Cado dalle nubi” fino all’ultima pellicola “Tolo Tolo“, il comico ha sempre cercato di dare spazio alle diverse realtà della Puglia.

Film ambientati in puglia
Checco Zalone

La nascita dell’Apulia Film Commission

L’elevato numero di produzioni cinematografiche è data anche dalla nascita, nel 2007, dell’Apulia Film Commission che rende più accessibile questo lavoro. Inoltre, questo ente, ha dato vita a diversi festival cinematografici dislocati in tutta la regione per promuovere la cultura cinematografica all’interno del territorio pugliese. Pian piano, la Puglia, sta ricoprendo un ruolo sempre più grande nel panorama cinematografico italiano, ma anche internazionale. In particolare lo scorso anno, il 2019, è stato molto proficuo, sono stati infatti raggiunti i 10 milioni di euro di budget per i finanziamenti del Film Fund: una tappa importante per la nostra Puglia.

Apulian film commission
Apulian film commission

Film girati in Puglia

Partendo da molto lontano, tra i film girati in Puglia, e che vale la pena ricordare c’è “II vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini, del 1964. Girato tra le Gravine e Santeramo in Colle per rappresentare la Palestina e Castel del Monte. “La ragazza con la pistola“, film del 1968 di Mario Monicelli, con la bravissima Monica Vitti è ambientato tra Polignano a Mare e Conversano. La Puglia è stata protagonista anche in alcune scene di “Alien 2“, film del 1980. Le Grotte di Castellana sono state il set per tutte le scene sotterranee del film. Il Salento è stato protagonista di diversi film, tra cui “Mine Vaganti” del famosissimo Ferzan Ozpetek che ha scelto bellissime mete come Gallipoli, Castro, LecceMaglie. Gallipoli la troviamo anche in “Tre uomini e una gamba” del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo.

Altro film girato in Puglia e che ha riscosso successo è “Mio fratello è figlio unico” di Daniele Luchetti con l’attore tranese Riccardo Scamarcio. Uno degli episodi di “Manuale d’amore 2” è stato girato sempre nel Salento. La Puglia deve aver conquistato così tanto Carlo Verdone che ci è tornato con il suo ultimo film “Si vive una volta sola“. Anche il regista Pupi Avati ha scelto la Puglia come set per il suo “I Cavalieri che fecero l’impresa“, film insignito dei premi David di Donatello. Il cast di “Smetto quando voglio – Masterclass” ha effettuato alcune riprese nel bellissimo porto di Brindisi.

Film internazionali e non solo

Tra il film di fama internazionale girati in Puglia, possiamo nominare “No time to die” 25esimo film della saga James Bond, girato nell’incantevole Gravina in Puglia. Taranto invece è stata la protagonista nel film “Six Underground” del celebre regista Michael Bay. Infine anche il film prodotto dalla Warner Bros, “Wonder Woman” ha ambientato alcune scene a Castel del Monte. Il regista di fama internazionale Matteo Garrone ha girato ben due dei suoi film nella nostra Puglia. “Il racconto dei racconti” che ha vinto ben sette David di Donatello, in un episodio ha come sfondo la bellissima ambientazione del Castel del Monte. Anche il suo film seguente, “Pinocchio” è ambientato tra Noicattaro, Fasano e Monopoli.

Non solo film sono stati girati in Puglia. Anche diverse serie tv come la celebre serie televisiva della Rai “Braccialetti Rossi” è stata girati quasi interamente a Fasano. Negli ultimi tempi anche film in collaborazione con Netflix hanno avuto come ambientazione le suggestive atmosfere pugliesi, come ad esempio “Lo Spietato” di Renato De Maria e anche qui troviamo come protagonista l’attore pugliese Scamarcio. Ma anche “La vita davanti a sé” distribuito sulla piattaforma d’intrattenimento con protagonista Sophia Loren e ambientato tra Bari, Trani e Ostuni. Non dimentichiamoci delle serie tv “Fratelli Caputo” di Alessio Inturri e “Il commissario Ricciardi” di Alessandro D’Alatri, ambientate sempre in Puglia.

Cinema e Puglia

Se ripercorressimo la storia di tutti i film girati in Puglia, non riusciremmo sicuramente ad elencarli tutti. Fin dalle prime pellicole, il tacco dello stivale è stata meta di diversi set. Tendenza che non ha mai smesso di crescere, anzi ha compiuto grossi passi in avanti. Grazie alla grande varietà di luoghi che la regione offre non ci meraviglia che ogni anno produttori, registi e attori scelgano proprio la nostra Puglia come sfondo dei loro film. Sperando che sia una collaborazione che duri a lungo e che possa mostrare al grande pubblico le diverse realtà di cui è fatta la Puglia.

Foto Carla Fiume

Classe 1993, mi piace scrivere, viaggiare, lanciarmi in nuove avventure e scoprire nuovi luoghi. Mi emoziono facilmente davanti ai tramonti e ai gattini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.